Autobus che trasporta profughi ucraini si ribalta in Italia; Una morte – NBC4 Washington

ROMA – Una persona ha muerto y cinco han resultado heridas en el accidente de un bus en el que viajaban ucranianos que huian de la guerra, cerca de la ciudad italiana de Forlì, en la región de Emilia-Romagna (norte), informaron este domingo i vigili del fuoco.

L’incidente è avvenuto questa mattina sull’autostrada che collega i comuni di Cesena e Forlì per ragioni ancora poco chiare, quando uno degli autobus di una carovana di due persone è uscito di strada e si è ribaltato, hanno spiegato fonti dei vigili del fuoco.

Una donna sulla trentina ha perso la vita dopo essere rimasta intrappolata sotto il veicolo. Con lei c’erano sua madre e due bambini.

A bordo dei due autobus c’erano in tutto cinquanta persone, tutte di nazionalità ucraina, che avevano lasciato il loro Paese dopo l’invasione russa. Dovevano raggiungere la città italiana di Rimini, a circa 300 chilometri dal luogo dell’incidente.

In totale cinque viaggiatori sono rimasti feriti e sono stati trasferiti all’ospedale del vicino comune di Rimini (centro-est), specificano le fonti, che considerano definitiva questa valutazione.

Le operazioni dei vigili del fuoco sono iniziate alle 6:30 ora locale e sono durate fino a mezzogiorno, quando l’autobus è stato sollevato con una gru e portato in un deposito.

L’Italia ha continuato a ospitare gli ucraini in fuga dalla guerra da quando il 24 febbraio ha subito l’invasione della Russia di Vladimir Putin.

La metà degli oltre 2.000.000 di rifugiati fino ad oggi sono bambini. Incontra alcuni di loro. Per ulteriori informazioni su Telemundo, visitare https://www.nbc.com/networks/telemundo.

Secondo i dati ufficiali, fino a sabato erano arrivati ​​nel Paese 34.851 ucraini, di cui 17.685 donne, 3.040 uomini e 14.126 minori.

Arduino Genovesi

"Tipico comunicatore. Appassionato di Twitter esasperante e umile. Amante degli zombi. Fanatico del web sottilmente affascinante. Giocatore. Appassionato di birra professionista."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.