CHI È BIDENS NUOVO GENERALE?! Il detentore della medaglia NATO per l’ex SFRY giocherà un ruolo speciale in Europa mentre la guerra in Ucraina divampa… CAMBIAMENTI IN UN MOMENTO CHIAVE!

Lo ha annunciato martedì il Segretario alla Difesa Lloyd Austin e, se confermato, Kavoli prenderà il controllo di oltre 100.000 soldati americani di tutte le forze di stanza in Europa mentre la Russia continua la sua guerra in Ucraina, scrive la CNN.

Se confermato, Kavoli assumerà anche il controllo degli sforzi militari quotidiani delle forze armate statunitensi per valutare i movimenti militari russi in Europa e supervisionare la fornitura di armi statunitensi e alleate all’Ucraina.

Il comando europeo ha compiuto grandi sforzi per coordinare la richiesta di armi dell’Ucraina. Le consegne di armi continuavano ad arrivare attraverso l’ala orientale dell’alleanza NATO, che venivano prelevate dagli ucraini e portate nel paese in treno o camion. I commando europei hanno anche iniziato ad addestrare un piccolo numero di forze ucraine all’estero in posizioni chiave come l’artiglieria di trazione.

La portavoce della NATO Oana Lungescu ha poi confermato su Twitter martedì che il Consiglio Nord Atlantico dell’Alleanza – il suo più alto organo decisionale – ha approvato la nomina di Cavoli per la carica di Comandante alleato in Europa.

“Non ci sarà la Guerra Fredda perché l’Occidente se n’è andato”


GASPROM SPIEGATO! Come pagare la benzina in rubli? “Bloomberg” è entrato in possesso di una lettera firmata il 4 maggio sul decreto di Putin…

GASPROM SPIEGATO!  Come pagare la benzina in rubli?  Bloomberg ha ottenuto una lettera firmata il 4 maggio in merito al decreto di Putin...

Un cambiamento in un momento cruciale per la NATO

L’Alleanza ha affermato che Kavoli dovrebbe assumere il comando quest’estate, previa approvazione del Senato degli Stati Uniti. Nel suo nuovo ruolo, sovrintenderà alla NATO Air Force, che sorvola regolarmente l’Europa per seguire gli aerei russi, in particolare quando volano senza documenti.

Il Pentagono sta attualmente valutando come le forze armate potrebbero adattarsi all’ala est della NATO di fronte all’aggressione russa, secondo il portale Stripes.com, aggiungendo che Kavoli, in qualità di comandante in capo per l’Europa, ha supervisionato l’espansione della missione prima dell’invasione russa di Ucraina a febbraio.

Negli ultimi anni, diverse nuove unità militari hanno preso posizione in Europa, segnando un’inversione della costante tendenza al ribasso dei livelli di truppe nel continente che si è verificata durante decenni di disimpegno post-Guerra Fredda. Le forze americane hanno continuato a crescere dall’attacco russo all’Ucraina e ora ci sono oltre 100.000 soldati americani in Europa, il numero più alto in quasi due decenni.

Oltre a 100.000 soldati americani, il comando di Cavalli includerà 40.000 soldati alleati di stanza in tutto il continente. Biden è in Ucraina dall’inizio dell’operazione speciale russa Ha schierato altre 20.000 truppe in Europa il 24 febbraio e ora ne ha un totale di 100.000. La NATO ha truppe di stanza in Slovacchia, Bulgaria, Ungheria e Romania, ricorda Tanjug.

Il cambio ai vertici del comando americano arriva in un momento cruciale per la NATO e la sicurezza generale in Europa a causa dell’invasione russa dell’Ucraina, che dovrebbe avere conseguenze a lungo termine per la missione militare americana nel continente.

Kavoli, che ha guidato le forze armate statunitensi in Europa e in Africa negli ultimi quattro anni, sarebbe una figura chiave nelle future modifiche alla progettazione delle forze statunitensi in Europa come importante leader militare. Comandante della Nato e il capo del comando europeo dell’esercito americano, con sede a Stoccarda, in Germania.

Chi è Cristoforo Cavoli?

Nato nella famiglia militare di un ufficiale italo-americano a Würzburg durante la Guerra Fredda, Kavoli è cresciuto in varie basi militari in Europa: Roma, Verona, Vicenza e Giessen.

Si è laureato in biologia alla Princeton University nel 1987. Parla russo – si è laureato a Yale in Studi russi e dell’Europa orientale nel 1997 – ed è stato direttore per la Russia del capo di stato maggiore congiunto.

Divenne capo delle operazioni future della 10a divisione da montagna, poi con il grado di maggiore, nel 1999 e fu schierato in Bosnia ed Erzegovina con le forze dell’ordine IFOR. Ha anche prestato servizio in un’operazione di combattimento nell’Afghanistan occidentale e ha una vasta conoscenza delle operazioni di combattimento a terra. Ha assunto il comando delle forze armate in Europa e Africa nell’ottobre 2020 dopo essere stato nominato al grado di generale a luglio.

Medaglia NATO per l’ex SFRY

Kavoli ha una serie di premi e riconoscimenti, tra cui spicca la Medaglia NATO per l’ex Jugoslavia.

La Medaglia NATO è una decorazione militare internazionale conferita a vari eserciti del mondo sotto l’autorità dell’Alleanza. È stato istituito per la prima volta nel 1996 per rendere omaggio alle persone che hanno prestato servizio con IFOR nell’ambito dell’operazione Joint Venture nell’ex SFRY. Una nuova banda è stata istituita nel 1999 per i partecipanti all’Operazione Forze Alleate in Kosovo. Poiché le operazioni della NATO sono diventate più frequenti, sono state stabilite diverse corsie per ciascuna operazione.

Cavoli sostituirà il generale Todd Walters, che andrà presto in pensione, nel suo nuovo incarico. E non è stato ancora annunciato chi sostituirà Kavoli nella sede di Wiesbaden in Germania.

Seguici sui social




Arduino Genovesi

"Tipico comunicatore. Appassionato di Twitter esasperante e umile. Amante degli zombi. Fanatico del web sottilmente affascinante. Giocatore. Appassionato di birra professionista."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.