Dall’Italia incoraggiano Gianluca Lapadula con la squadra peruviana: “Deve dare tutto di sé”

“Gianluca Lapadula è un giocatore che si distingue nelle partite più importanti”, assicura l’ex tecnico al Pescara | Foto: FPF

Circa 7 anni fa era così Gianluca Lapadula ha indossato la maglia del Pescara Calcio 1936, il club dove ha segnato più gol (30) in 44 partite. Questa squadra ha cambiato vita e ha preso una svolta di 180 gradi perché essere un marcatore ha guadagnato loro il motivo per cui ho firmato per il potente Milan.

L’attuale attaccante Nazionale peruviana, Gianluca Lapadulaavuto dentro Massimo Oddo, all’allenatore che ha rilasciato la sua squadra dei marcatori. La palla che legava ‘Lapagol’ gonfiava le reti. Questa prestazione ha spinto la sua squadra a lottare per gli spareggi, nel 2016, battendo il Trapani, dopo aver preso un vantaggio complessivo per 3-1.

Per questo, poche ore prima del duello contro il Paraguay, Infobae ha chiamato Massimo Oddo, ex DT del Pescara, perché ho citato Gianluca Lapadula, suo figlio, come ci racconta.

Cosa ricordi di Gianluca Lapadula quando l’hai mandato a Pescara?

Cuando Gianluca Lapadula llega al Pescara proviene da serie C, entonces su virtud más grande en ese momento, fue la ganas de llegar, el camera de jugar en une categoria superior que era la serie B y de conquistar también la serie A cómo lo ha Fact .

Quando allenavi il Pescara, l’allenatore del Perù Ricardo Gareca si è recato in Italia per incontrare Gianluca Lapadula. Hai parlato con l’allenatore del Perù?

È vero, ricordo che Ricardo Gareca è venuto al Pescara, ma non ho avuto occasione di parlargli. In quel momento avrebbe voluto essere convocato, ma eravamo ai playoff e in quel momento giocavamo per raggiungere la Serie A e lui ha preferito cedere per aiutare il Pescara a salire in Serie A.

Hai seguito la carriera di Gianluca Lapadula, come pensi sia andata?

Per me è come un figlio, l’ho quasi cresciuto, o forse ero uno dei suoi genitori, per questo sono sempre felice di seguirlo, anche se chiama spesso. E ha fatto una carriera un po’ così, nel senso che se si guarda dov’era ha fatto una grande carriera, è riuscito a conquistare la Serie A, il Milan, una squadra importante, quella peruviana, che quindi è una selezione. Quindi sicuramente ha avuto una grande carriera.

Questo martedì il Perù sta giocando l’ultima possibilità per cercare di qualificarsi per la Coppa del Mondo, pensi che sarà Lapadula a segnare e dare quel gol alla nazione peruviana?

Cosa posso dirvi di Gianluca Lapadula, come dicevo prima, si emoziona nelle partite importanti. Inoltre ha la possibilità di avvicinare la sua squadra al Mondiale ed è un’occasione unica, un’occasione importantissima e quindi deve dare tutto con i compagni per raggiungere questo obiettivo.

In quale altro modo Gianluca Lapadula ha virtù?

Quando gioca Gianluca penso che sia un giocatore che si distingue nelle partite più importanti, e la partita di domani (oggi) sarà cruciale per la sua squadra, è sicuramente un giocatore che sa fare bene.

Tu controlli le statistiche e Gianluca Lapadula, ai tuoi ordini, ha segnato più gol da calciatore professionista, cosa ne hai fatto?

Segnò 30 gol se non sbaglio o 32 gol, qualcosa del genere, perché quell’anno era un giocatore forte, aveva una grande coscienza e aveva alle spalle una squadra giovane ma molto forte che lo metteva in condizione di segnare molti gol.

Un aneddoto che ricordi con Gianluca Lapadula?

Un aneddoto molto carino su Gianluca Lapadula è che prima di venire a Pescara aveva molte squadre che lo cercavano. Quindi mi ha parlato come ha parlato con lui, immagino con tanti altri allenatori e quello che ricordo di più è che voleva sapere in che ruolo stavo giocando perché aveva paura di andare in un’altra squadra dove avrebbe trovato un allenatore che lo metterebbe fuori, invece lui mi ha detto: ‘Professore, voglio essere il primo attaccante’, gli ho detto: ‘Senti, per me sei l’unico grande attaccante perché abbiamo giocato con due o tre centrocampisti e lui era l’attaccante”. Quindi ne era convinto e accettò di andare al Pescara.

Come descriveresti il ​​lato umano di Gianluca Lapadula?

Gianluca è un bravissimo ragazzo, un leader dal punto di vista umano, un ragazzo che è partito dal basso e ha avuto una grande umiltà, che gli ha permesso di arrivare in cima.

CONTINUA A LEGGERE:

Perù vs Paraguay LIVE: minuto per minuto dell’ultima partita delle Qualificazioni Nazionali
Risultati qualificazioni Qatar 2022 IN DIRETTA: Perù, Cile e Colombia avanzano ai playoff
GUARDA LIVE Colombia vs Venezuela in diretta, partita per l’ultima data delle qualificazioni

Arduino Genovesi

"Tipico comunicatore. Appassionato di Twitter esasperante e umile. Amante degli zombi. Fanatico del web sottilmente affascinante. Giocatore. Appassionato di birra professionista."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.