Draghi: Ha lasciato in fretta il vertice Nato ed è andato in Italia – Qual è il motivo

Il primo ministro italiano Mario Draghi (foto sopra, di Reuters/Violeta Santos Moura) ha deciso di rientrare dal vertice Nato di Madrid prima del previsto. Ai lavori di oggi, l’Italia sarà rappresentata dal ministro della Difesa del Paese, Lorenzo Guerini.

Tensioni con i Cinque Stelle

Secondo fonti coerenti, la causa sarebbero le tensioni degli ultimi due giorni con il Movimento Cinque Stelle (M5S).

Secondo il sociologo Domenico De Mazzi, il fondatore del M5S Pepe Grillo lo ha informato che Draghi gli aveva chiesto di rimuovere Giuseppe Conte dalla guida del movimento.

Fonti del governo italiano lo hanno categoricamente smentito.

Il presidente Sergio Mattarella ha avuto un incontro con il sig. Conte mercoledì sera.

La dichiarazione dell’onorevole Grillo e il modo in cui è stata trasmessa hanno fatto arrabbiare il governo italiano.
Resta da vedere se i rapporti del pm tecnocratico con il M5S e lo stesso Giuseppe Conte miglioreranno.

“Miscelazione seria”

Conte ha parlato del “serio coinvolgimento” del presidente del Consiglio negli affari interni del movimento. Il premier Draghi ha però assicurato che “si sono parlati al telefono e hanno iniziato a risolvere l’equivoco”.

Dopo la recente partenza del ministro degli Esteri Luigi Di Maio e di altri 61 parlamentari e senatori della fazione M5S, il coinvolgimento e il sostegno del movimento al governo non sono più considerati cruciali.

Il gabinetto dovrebbe riunirsi oggi per approvare nuove misure a sostegno delle case e delle imprese colpite dall’aumento dei prezzi dell’energia.

Fonte: RES

Giacinta Lettiere

"Evangelista zombi malvagio. Esperto di pancetta. Fanatico dell'alcol. Aspirante pensatore. Imprenditore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.