Federico Scrimini: “L’economista che dice che l’economia non è politica è bugiardo” | Nuovo registro web

il laureato Federico Scrimini, economista presso CyACvisitato oggi Radio LV11 per partecipare al programma Nuove Politiche.

Si riferisce alla situazione attuale del Paese:L’inflazione è il problema più grande e purtroppo continuerà ad esserlo, non c’è soluzione. Oggi non vedo nulla di sostanzialmente diverso da quello che aveva fatto il governo, dobbiamo tenere presente che siamo in una situazione di guerra straordinaria, l’Italia ha avuto un’inflazione 80 volte superiore a causa della guerra, è passata dallo 0,2% al mese a 2,5 %, lo stesso sta accadendo con il Canada, gli Stati Uniti, cioè il mondo intero è stato danneggiato dalla guerra e l’Argentina non è affatto un’eccezione”

“Siamo in guerra da febbraio e non abbiamo adottato misure straordinarie, durante la pandemia la situazione di tutti è peggiorata. Ci sono quattro o cinque grandi esportatori e chi gestisce la produzione alimentare, sono pochissimi i presidenti che hanno osato combatterli , Perón era l’unico con le carte in regola per affrontarli.

“Alberto si è rivelato un politico di centro, timido, timoroso di affrontare questi problemi e anche tutto il suo gabinetto, il grosso problema che abbiamo viene dalla diagnosi di Guzmán e della sua squadra, non prendono misure straordinarie. Visto il nostro governo inerzia con conseguente inflazione dilagante, il presidente non ha mai spiegato al pubblico la necessità di agire. Se non si ha un aumento della produttività o degli investimenti, non c’è giustificazione per alzare i prezzi, cosa doveva fare lo stato quando la guerra iniziato era spiegare alla gente qual era la situazione e quali sarebbero state le conseguenze se non avessimo adottato misure straordinarie”.

“L’economista che dice che l’economia non è politica è bugiardo, l’economia è politica in ogni modo, quando prendiamo o non prendiamo misure, necessariamente avvantaggia qualcuno e danneggia altri. Ci devono essere decisioni politiche e devono essere rispettate. Oggi molte leggi non vengono applicate, abbiamo uno stato “stupido”. Guzmán sarebbe dovuto partire molto tempo fa.

Arduino Genovesi

"Tipico comunicatore. Appassionato di Twitter esasperante e umile. Amante degli zombi. Fanatico del web sottilmente affascinante. Giocatore. Appassionato di birra professionista."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.