Gincarlo Minardi eletto alla Commissione Monoposto FIA

L’organigramma della FIA sarà ulteriormente rivisto a seguito dell’elezione del suo nuovo Presidente, Mohamed Ben Sulayem, al quale nel dicembre 2021 successe Jean Todt. L’italiano Giancarlo Minardi è stato eletto capo della commissione per le monoposto FIA dopo una votazione elettronica da parte dei membri del World Motor Sport Council.

Una figura di Formula 1

Giancarlo Minardi, figlio del più grande concessionario Fiat del Paese negli anni ’40 e ’50, fu dapprima concorrente di cronoscalate e rally alla fine degli anni ’60, poi negli anni ’70 iniziò a gestire la sua struttura, realizzando le proprie vetture su cui costruì Ha messo a punto Motori BMW o Ferrari per poi fare il grande passo fondando la Scuderia Minardi nel 1979. Dopo diverse stagioni in Formula 2, è caduto nel profondo della Formula 1 nel 1985.

Fino al 2001, contro ogni pronostico, Giancarlo Minardi ha lottato per la sopravvivenza della sua piccola scuderia di base a Faenza, che ancora affrontava difficoltà economiche che lo costringevano spesso a ricorrere a piloti paganti. Un piccolo pesciolino che ha attirato la simpatia degli appassionati di F1 e che comunque è riuscito a realizzare alcune stagioni oneste, come il 1991 grazie alla consegna della Ferrari V12 o il 1993. Rilevata da Paul Stoddart nel 2001, la squadra è finalmente gestita dalla Red acquistata Bull e trasformata in Scuderia Toro Rosso prima di diventare Alpha Tauri dal 2020. All’interno del team Minardi, come un Ken Tyrrell, GianCarlo Minardi ha lanciato la carriera di numerosi piloti di Formula 1 tra cui GianCarlo Fisichella, Jarno Trulli, Mark Webber e Fernando Alonso.

Continua a lavorare sul contenuto

Da allora Giancarlo Minardi ha ricoperto diversi incarichi dirigenziali. Dal 2004 è Presidente della Commissione per i record di velocità su terra dell’Automobile Club d’Italia (ACI) e nel 2020 è stato eletto Presidente dell’Autdodromo Enzo e Dino Ferrari d’Imola, che torna ad ospitare la Formula 1 dopo 15- anno di assenza. Minardi supervisionerà una commissione per le monoposto che è stata determinante nel rinnovamento del portafoglio corse junior della FIA, introducendo negli ultimi anni tecnologie innovative e misure di sicurezza migliorate.

Il grande compito di Jean Todt è stato sia quello di riorganizzare la piramide con la classificazione da F1 a F4, sia di rafforzare gli standard di sicurezza in particolare con l’introduzione dell’alone. Sappiamo che il nuovo Presidente è appassionato della “democratizzazione” del motorsport e del suo sviluppo in nuove regioni del mondo.

Il presidente della FIA Mohammed Ben Sulayem ha dichiarato: Accolgo con grande favore l’elezione di Gian Carlo Minardi a Presidente della Commissione Monoposto FIA. È una figura importante nel motorsport. Non vedo l’ora di lavorare con lui per sviluppare ulteriormente la piramide delle monoposto in tutto il mondo.

Giancarlo Minardi sostituisce Bob Fernley in questo lavoro, che aveva preso il posto di… Stefano Domenicali, il nuovo boss della Formula 1.

Fonte: FIA

Arduino Genovesi

"Tipico comunicatore. Appassionato di Twitter esasperante e umile. Amante degli zombi. Fanatico del web sottilmente affascinante. Giocatore. Appassionato di birra professionista."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.