Il formato della prossima stagione è stato parzialmente rivelato

Aurélie SACCHELLI, Media365, pubblicato martedì 10 maggio 2022 alle 14:32

L’EPCR ha rivelato martedì parte del formato per le Coppe dei Campioni della prossima stagione. A differenza di questa stagione, gli ottavi di finale di Coppa dei Campioni si disputeranno all’asciutto.

Con le semifinali di Champions Cup e Challenge Cup in programma questo fine settimana, cinque club francesi possono ancora sognare un trofeo (Toulouse, Racing 92 e La Rochelle in Champions Cup; Tolone e Lione in Challenge Cup). e la certezza di vederne almeno una nella finale di Coppa dei Campioni (Racing 92 o La Rochelle), sappiamo qualcosa in più sul format della prossima stagione. L’EPCR ha infatti annunciato le date dei suoi due concorsi per l’anno finanziario 2022-23. Quattro weekend sono quindi dedicati alle fasi a gironi: 9/10/11 16/17/18 dicembre Dicembre, 14/13/15 gennaio e 20./21./22. Gennaio. A differenza di questa stagione, le fasi a eliminazione diretta della Coppa dei Campioni si giocheranno in una partita di fila (31 marzo/1 aprile/2 aprile) piuttosto che in una doppia partita. Quindi i quarti di finale si svolgeranno il 7./8./9. Aprile, le semifinali il 29 o 30 aprile e la finale venerdì 19 maggio per la Challenge Cup e sabato 20 maggio per la Champions Cup che si terranno in un’unica sede.

Una nuova formula?

D’altra parte, l’EPCR non ha divulgato il formato dei suoi concorsi. “I format delle due competizioni sono attualmente in fase di definizione ed è previsto un annuncio in vista delle finali di Marsiglia di venerdì 27 e sabato 28 maggio. Al momento non verranno rilasciati ulteriori commenti.“, leggi il comunicato stampa di organismo. In questa stagione, 24 squadre inglesi, scozzesi, francesi, gallesi e irlandesi hanno preso parte alla fase a gironi della Coppa dei Campioni, in due gironi da 12, con quattro partite da giocare. ma nessuna contro un club dello stesso campionato nazionale e le prime quattro di ogni girone si sono qualificate per gli ottavi di finale. Nella Challenge Cup, quindici squadre inglesi, francesi, italiane, gallesi e scozzesi hanno giocato nella fase a gironi, con le prime tre qualificate per la ottavi di finale, più il miglior quarto, e unisciti a sei squadre che hanno fallito in Coppa dei Campioni. La formula sarà la stessa la prossima stagione? Rispondi tra poche settimane…

Arduino Genovesi

"Tipico comunicatore. Appassionato di Twitter esasperante e umile. Amante degli zombi. Fanatico del web sottilmente affascinante. Giocatore. Appassionato di birra professionista."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.