Il pilota russo ha volato sotto bandiera italiana. Ha esultato con un sorriso all’annuncio

Il pilota russo Artyom Severjuchin ha fatto scalpore nella categoria OK al Campionato Europeo Kart nell’Algarve portoghese. A causa del divieto di partenza per i piloti russi, è partito sotto bandiera italiana e ha guidato per il titolo. Tuttavia, ha celebrato il trionfo con un gesto che sembrava un gesto antinazista. Il suo comportamento è ora affrontato dalla Federazione Internazionale dell’Automobile (FIA).

Dai un’occhiata al gesto nazista di Artyom Severyuchin durante le gare in Portogallo. | Video: FIA

Il 15enne Severyuchin ha gareggiato in Portogallo sotto bandiera italiana. I russi (compresi i bielorussi) sono altrimenti autorizzati a prendere parte agli sport motoristici internazionali solo sotto bandiera neutra.

E questo anche a condizione che non abbiano elementi nazionali russi come una bandiera o un tricolore sulla macchina, sui vestiti o sui social network. È naturale rinunciare a qualsiasi sostegno all’aggressione in Ucraina.

Non è ancora chiaro come Severyuchin abbia ottenuto la licenza italiana. Tuttavia, è abbastanza chiaro che nonostante abbia vinto la gara, ha fatto pessima pubblicità per la penisola appenninica e la Russia.

Al solenne annuncio durante l’esecuzione dell’inno italiano, prima si batté il petto con la mano destra e poi lo aprì con la stessa mano. Inoltre, ha coronato il gesto scioccante che ha evocato gli orrori della seconda guerra mondiale facendolo ridere.

Era “denazificazione” quella che la Russia ha sostenuto quando ha invaso l’Ucraina più di un mese fa.

Il video dell’intero incidente è presto apparso sui social media, scatenando un’ondata di reazioni inorridite. Lunedì pomeriggio ha commentato l’intero caso anche la Federazione Mondiale dell’Automobile (FIA), sotto la cui bandiera si sono svolte le gare in Portogallo.

“La FIA conferma di aver aperto un’indagine sul comportamento inaccettabile del signor Artem Severyuchin durante una premiazione dopo il Campionato Europeo di Karting nell’Algarve portoghese”, ha affermato la FIA in una nota, aggiungendo che ulteriori passi sarebbero preso rapidamente seguire.

Indipendentemente dall’esito delle indagini FIA, Severyuchin finirà nel team svedese Ward Racing, che ha condannato il comportamento del suo pilota. “Ward Racing non vede alcun modo per continuare a lavorare con Artyom Severyuchin e prenderà provvedimenti per rescindere il suo contratto”, ha detto il team su Instagram.

Arduino Genovesi

"Tipico comunicatore. Appassionato di Twitter esasperante e umile. Amante degli zombi. Fanatico del web sottilmente affascinante. Giocatore. Appassionato di birra professionista."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.