Il team DSM con un regolatore di pressione dei pneumatici a Roubaix: espediente o rivoluzione tecnologica?

Dopo la scoperta di questo sistema, è sorta per la prima volta la questione dell’affidabilità. La procedura è nuova e verrà utilizzata in una gara dove la meccanica e l’attrezzatura sono sottoposte a test (molto) severi. L’inferno del nord, non c’è niente di peggio per una bici da strada!

“Penso che i ragazzi abbiano fatto ancora molti test durante le riprese. Questa settimana la mia squadra femminile ha anche esplorato Roubaix per testare il sistema. Quindi è stato testato. E quando lo fanno, c’è una buona ragione, ed è secondo me dopo , funziona bene”Spiegare Giulietta Labo.

Per quanto riguarda gli avversari, è la prima cosa che ci si aspetta. Essere in grado di valutare questo problema di affidabilità. “È relativamente innovativo. Se funziona, penso che il vantaggio per loro sarà piuttosto grande”.Spiegare Massimo Monfortdirettore sportivo Lotto Soudal. “Ma ci diciamo che è ancora un grosso rischio lanciarlo ora. Ho sentito dire che sono stati effettuati diversi test e che i piloti sono stati convinti. Questo è sempre il punto cruciale per poterlo fare”. Per poter utilizzare le nuove tecnologie in gara, i piloti devono essere convinti. A quanto pare è il loro caso. Deve ancora funzionare fino alla fine perché sappiamo che Roubaix è relativamente restrittivo sulla meccanica. Ma se è così, avranno un chiaro vantaggio”.analizzare Massimo Monfort.

“Sono sorpreso anch’io. Sulla carta sembra interessante. C’è una questione di affidabilità, ma anche di utilità.”continua Arthur QuillecDirettore sportivo della squadra femminile sei fiducioso. “Il sistema è facile da usare per i corridori? Deve rimanere istintivo e portare un reale valore aggiunto. Bisognerà vedere cosa porterà in campo tutto questo. E penso che anche loro siano curiosi delle risposte e dei feedback dei loro piloti. Se è interessante, negli anni a venire seguiranno altre squadre”..

Arduino Genovesi

"Tipico comunicatore. Appassionato di Twitter esasperante e umile. Amante degli zombi. Fanatico del web sottilmente affascinante. Giocatore. Appassionato di birra professionista."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.