Il tribunale della Federcalcio italiana assolve tutti per frode di trasferimento – Reuters

Alcune delle figure più importanti del calcio italiano hanno tirato un sospiro di sollievo venerdì dopo che la federazione calcistica del Paese ha assolto tutti coloro che sono stati portati in tribunale per accordi di trasferimento sospetti.

IPL 2022 – COPERTURA COMPLETA | PROGRAMMA | RISULTATI | CAPPELLO ARANCIONE | CAPPELLO VIOLA | GRAFICO A PUNTI

I presidenti di Juventus e Napoli Andrea Agnelli e Aurelio De Laurentiis erano tra le 61 persone davanti al tribunale della FIGC per il loro presunto ruolo in presunti valori di trasferimento gonfiati volti a gonfiare artificialmente i bilanci dei club.

Agnelli ha rischiato una possibile squalifica per un anno e i pubblici ministeri hanno anche chiesto la squalifica per un gruppo di dirigenti della Juve. Anche De Laurentiis, sua moglie e due dei suoi figli hanno rischiato lunghi divieti.

I loro club, due dei più grandi d’Italia, hanno anche affrontato la giuria insieme ad altre nove squadre di Serie A e serie inferiori.

Il processo è stato condotto a porte chiuse, ma si ritiene che abbia coperto 62 trasferimenti in tre stagioni tra il 2019 e il 2021, la maggior parte dei quali ha coinvolto la Juve, ma il più significativo è stato il trasferimento di 70 milioni di euro di Victor Osimhen dal Lille al Napoli.

Questo trasferimento si è distinto quando quattro giocatori, del valore di poco più di 20 milioni di euro, si sono uniti al Lille come parte dell’accordo. Tre di loro non hanno mai giocato per il club francese e ora giocano nelle serie minori italiane.

Gli imputati hanno sostenuto che non c’era un modo oggettivo per valutare il valore di un giocatore, e nel quotidiano sportivo di giovedì Corriere Dello Sport, l’avvocato del Napoli ha affermato che i pubblici ministeri hanno basato le proprie valutazioni sui dati del popolare sito web Transfermarkt.

La sentenza del tribunale pone fine a quella che dovrebbe essere una lunga battaglia legale con ricorsi, ma non pone fine alla controversia del tutto in quanto la Juve è anche indagata dalle forze dell’ordine di Torino per presunte plusvalenze gonfiate tra il 2019 e il 2021.

Il club è sospettato di aver fornito agli investitori informazioni contabili false e di aver preparato fatture per transazioni inesistenti durante il periodo.

Leggi le ultime notizie sull’IPL 2022, le ultime notizie e gli aggiornamenti in tempo reale qui.

Arduino Genovesi

"Tipico comunicatore. Appassionato di Twitter esasperante e umile. Amante degli zombi. Fanatico del web sottilmente affascinante. Giocatore. Appassionato di birra professionista."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.