In che modo le controversie dei genitori possono influenzare i bambini?

È normale che i genitori litigano, ma il modo in cui questi disaccordi influenzano i bambini può essere diverso. Cosa possono fare i genitori per limitare il danno causato dalla loro discussione?

Ciò che accade a casa ha un impatto a lungo termine sulla salute mentale e sullo sviluppo dei bambini, ma possono sorgere problemi non solo nel rapporto tra genitori e figli.

Anche il modo in cui i genitori vengono a patti gioca un ruolo enorme nel benessere di un bambino, con il potenziale di influenzare qualsiasi cosa, dalla salute mentale al successo scolastico, alle relazioni future.

Nella maggior parte dei casi, le controversie hanno un impatto minimo o nullo sui bambini

Ma quando i genitori urlano e si arrabbiano, quando si ritirano costantemente a causa di problemi o hanno periodi in cui non si parlano, a volte possono sorgere problemi.

Ricerche britanniche e internazionali che abbracciano diversi decenni mostrano che i bambini di appena sei mesi, se esposti a conflitti, possono avere un numero maggiore di battiti cardiaci e rispondere con livelli aumentati di ormoni dello stress.

Neonati, bambini e adolescenti, in quanto proprietari di una vita con conflitti familiari gravi o cronici, possono mostrare segni di alterato sviluppo cerebrale precoce, disturbi del sonno, ansia, depressione, problemi comportamentali e altri gravi problemi.

Effetti simili si osservano nei bambini che sperimentano un conflitto costante ma meno intenso rispetto ai bambini i cui genitori discutono o risolvono il conflitto in modo costruttivo.

Gli effetti della genitorialità sui figli non sono sempre quelli che ci si potrebbe aspettare

Ad esempio, il divorzio o la separazione di un genitore è spesso considerato particolarmente dannoso e duraturo per molti bambini.

Secondo nuove informazioni, si sospetta che in alcuni casi il danno possa essere causato da controversie tra i genitori prima, durante e dopo il divorzio, e non dal divorzio stesso.

Si ritiene spesso che la genetica svolga un ruolo cruciale nel modo in cui i bambini rispondono al conflitto. Vi è anche una crescente convinzione che i rischi genetici sottostanti alla cattiva salute mentale possano essere esacerbati o migliorati attraverso la vita familiare.

La qualità delle relazioni genitoriali sembra essere cruciale, indipendentemente dal fatto che vivano o meno insieme, o che i figli siano o meno geneticamente imparentati con i loro genitori, scrive. BBCriporta Index.hr.

Arduino Genovesi

"Tipico comunicatore. Appassionato di Twitter esasperante e umile. Amante degli zombi. Fanatico del web sottilmente affascinante. Giocatore. Appassionato di birra professionista."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.