La pizza siciliana arriva a Rochapea

Dali Neri è di silicio. Dice che quando è arrivato in Spagna, a 24 anni, è rimasto”assolutamente dispiaciuto” con il panorama gastronomico italiano che è stato trovato. Una sfilza di ristoranti e pizzerie, dice, che usavano termini e parole pseudo-italiani (spesso con errori di ortografia) per suonare italiano, “ma ignoravano l’essenza della cultura e della cucina italiana”. Era anche inorridita nel vedere come facevano la carbonara con panna e pancetta, mettevano l’ananas sulla pizza, aggiungevano formaggi francesi e tanti altri “sacrilegi” per qualsiasi italiano autentico.

dalì neri ha fondato Isla Sicilia “per fare autentiche pizze italiane con impasto artigianale di 72 ore fermentazione manuale, prodotti importati dall’Italia di altissima qualità e cotti nel forno a pietra“. Tra qualche mese, spiegano all’azienda, posizionato la sua prima posizione nei migliori ristoranti della cittàd, che gli ha permesso di aprire il secondo con grande successo e un afflusso di pubblico.

100 negozi nei prossimi 5 anni:

E ora apre le sue porte nel Parque de los Enamorados de la Rochapea. Fondata appena due anni fa, Isla Sicilia conta attualmente 4 negozi (3 a Pamplona e 1 a Logroño) e una forza lavoro di oltre 20 persone. Lavora già nel suo quinto negozio, a Vitoria, e lo insegna prevede di aprire 100 negozi nei prossimi 5 anni in tutta la Spagna.

Arduino Genovesi

"Tipico comunicatore. Appassionato di Twitter esasperante e umile. Amante degli zombi. Fanatico del web sottilmente affascinante. Giocatore. Appassionato di birra professionista."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.