L’Italia chiede massimali sui prezzi del gas – “A beneficio delle nostre imprese e delle nostre famiglie”

Il Ministro degli Esteri italiano Luigi Di Maio ha partecipato al Consiglio dell’Alleanza Atlantica.

Lì ha affermato che “il suo paese, insieme ai suoi partner, sta lavorando per una conferenza di pace per l’Ucraina” che è “essenziale per porre fine alla guerra, restituire l’Ucraina al popolo ucraino e porre fine alle scene orribili che stiamo vedendo come .” a Bouka”.

L’ARTICOLO CONTINUA DOPO LA PUBBLICITÀ

Allo stesso tempo, Di Maio ha sottolineato che “l’Italia sta valutando la possibilità di trasferire la propria ambasciata a Kiev in condizioni di sicurezza”.

Il diplomatico italiano ha espresso il suo pieno sostegno al quinto pacchetto di sanzioni europee volte a “indebolire l’economia russa in modo che Putin possa smettere di finanziare questa guerra”.

L’Italia chiede un tetto massimo al prezzo del gas naturale

“L’Italia non pone il veto alle sanzioni su gas, petrolio e carbone russi.

Ma una cosa è chiara: se ci stiamo dirigendo verso un divieto di importazione di petrolio e gas russo, l’UE deve assolutamente fissare un limite massimo per il prezzo del gas, che altrimenti continuerebbe a salire.

«Qualcosa che non possiamo permettere, a beneficio delle imprese e delle famiglie dei nostri Paesi», ha concluso Luigi Di Maio.

L’ARTICOLO CONTINUA DOPO LA PUBBLICITÀ

seguilo su Google News ed essere il primo a conoscere tutte le novità
Vedi tutte le notizie dalla Grecia e dal mondo su

Arduino Genovesi

"Tipico comunicatore. Appassionato di Twitter esasperante e umile. Amante degli zombi. Fanatico del web sottilmente affascinante. Giocatore. Appassionato di birra professionista."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.