MondialeSBK

Due anni e 181 giorni dopo, Álvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati) ha assaporato ancora una volta l’emozione della vittoria nel WorldSBK. Il pilota spagnolo, che non vinceva dal suo passaggio sulla pista argentina di San Juan, nel 2019, ha vinto con autorità la Superpole Race di 10 giri che ha aperto i battenti questa domenica, dopo essersi lasciato alle spalle Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) e Toprak. Razgatlioglu (Pata Yamaha con Brixx WorldSBK), gli uomini che hanno iniziato con lui in prima fila.


I primi 3 della gara sprint

Come in Gara 1, che sabato ha aperto la stagione 2022, il primo giro ha già visto diversi sorpassi tra i tre uomini in prima fila in griglia, Bautista, Razgatlioglu e Rea, ma alla fine del primo giro è stato il Lo spagnolo che ha saputo mantenere la prima posizione e ottenere qualche decimo sui suoi due principali rivali.

Al terzo giro Michael Ruben Rinaldi (Aruba.it Racing – Ducati) è entrato in testa alla lotta e ha messo al volante della Kawasaki di Rea, che correva in terza posizione, ma il nordirlandese ha subito reagito neutralizzando l’attacco dell’italiano poi ha superato Razgatlioglu a sollevarlo dal secondo posto.

Le posizioni degli inseguitori di Bautista si evolvono nei giri successivi. A tre giri dalla fine, Rinaldi ha superato il n. 65 e il n. 1 per passare per la prima volta al secondo posto. Il contropiede di Rea gli ha permesso di recuperare la posizione e l’ha già mantenuta fino alla fine. Nell’ultimo settore, Razgatlioglu e Rinaldi hanno corso in parallelo, lottando testa a testa per il podio finale alla curva 15 e nell’ultima curva prima del rettilineo del traguardo, ed è stato il turco a prendere il comando. all’italiano della Ducati, che si è dovuto accontentare della quarta posizione per soli 59 millesimi.

Bautista era ignaro di tutti quei combattimenti, poiché si era allontanato da ciascuno di essi pochi round prima per uscire senza esitazione e con più di cinque secondi rimasti nella sua prima vittoria della stagione. Questa è la 17a vittoria di Toledo nel WorldSBK, una vittoria che eguaglia Frankie Chili al 15° posto nella classifica delle vittorie del Campionato. Al di là delle statistiche, il successo conferma tutte le aspettative circa le sue possibilità di lottare ancora per il Campionato quando tornerà allo stabilimento di Borgo Panigale.


In seconda fila per gara 2

Rinaldi guiderà la seconda fila, che dividerà con il connazionale Andrea Locatelli (Pata Yamaha con Brixx WorldSBK). Il compagno di squadra di Razgatlioglu ha avuto la sua battaglia particolare con Alex Lowes (Kawasaki Puccetti Racing) nelle fasi finali della gara e ha superato l’inglese di soli 0,091 secondi.


L’SCQ esordisce in gara con Lecuona e Virgo

L’italiano Axel Bassani (Motocorsa Racing) è passato dalla nona alla settima posizione in griglia e guiderà la terza fila in Gara 2, davanti al duo del Team HRC Iker Lecuona e Xavi Vierge. Lecuona e Virgo hanno utilizzato il nuovo pneumatico SCQ di Pirelli nella Superpole Race per finire tra i primi nove. Gli spagnoli sono stati i migliori piloti che hanno utilizzato questa mescola; i sette piloti prima di loro hanno utilizzato lo pneumatico SCX.


Top 9 della Tissot Superpole Race di Aragon. Risultati completi qui.

1. Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati)

2. Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +5.141

3. Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha con Brixx WorldSBK) +6.008

4. Michael Ruben Rinaldi (Aruba.it Racing – Ducati) +6.067

5. Andrea Locatelli (Pata Yamaha con Brixx WorldSBK) +7.532

6. Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +7.623

7. Axel Bassani (Motocorsa Racing) + 8.801

8. Iker Lecuona (team HRC) + 10.127

9. Xavi Virgo (Team HRC) +11.414


NONnuovo record sul giro più veloce: TrohMr. Razgatlioglu, Yamaha – 1’49.375S

Gara 2 del Pirelli Aragón Round prenderà il via alle 14:00 (GMT+2). Segui tutta l’azione del weekend con il WorldSBK VideoPass.

Arduino Genovesi

"Tipico comunicatore. Appassionato di Twitter esasperante e umile. Amante degli zombi. Fanatico del web sottilmente affascinante. Giocatore. Appassionato di birra professionista."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.