Nico Varrone tra i primi 5 a Monza

Hai completato una nuova sfida nel campionato Endurance European Le Mans Series, ancora in suolo italiano. La categoria ha ruggito questo fine settimana nel mitico “tempio della velocità”, con la 4H di Monza, terzo appuntamento della stagione 2022.

Come l’ultimo giorno a Imola, l’argentino Nico Varroneha ottenuto un’altra prestazione eccezionale a bordo della Ferrari 488 del team Corsa Rinaldi… Insieme a Pierre Ehret (Germania) e Gabriele Lancieri (Italia) ha ottenuto il 6° posto in pista, anche se dopo la data è stato riferito che erano ufficialmente 5° a causa dell’esclusione del vincitore di classe.

Questa è una notizia più che positiva per Nico, che ha potuto raccogliere una serie di punti chiave per rimanere in lotta per il campionato.

Foto: European Le Mans Series

4H MONZA

Dopo una buona partenza il team riesce a mantenere la 5° posizione, tuttavia considerando che la gara è stata lunga, Pierre, che ha preso la prima curva, frena presto per evitare qualsiasi attrito, chi è arrivato dietro non ha avuto la stessa idea, ha allungato la frenata e ha superato il tedesco, che è sceso al 9° posto. Primi minuti di gara per Pierre, che cercava di recuperare il campo più serenamente, fino a quando, nel tentativo di evitare un incidente accadutogli davanti, ricevette un leggero colpo che fermò la vettura, fortunatamente riuscì a far ripartire la vettura senza perdendo gran parte del tempo.

Durante la prima ora di gara, diverse ripartenze per diverse uscite di Macchina di sicurezza, Permisero a Pierre di rientrare nella lotta per avanzare e lui ci era riuscito, prima di fare lo stop e cambiare pilota, Ehret era risalito al 6° posto. È stata la volta di Gabrielle di continuare il suo vantaggio, basato su un buon passo e grazie alle varie strategie, la Ferrari n°32 ha iniziato a recuperare posizioni, al punto da finire 5° dopo due ore di gara. La partenza di una safety car ha dato alla squadra l’opportunità di accostare ed effettuare l’arresto, ma hanno scelto di rimanere in pista, la giornata è continuata e all’una di notte e a 50 minuti dal traguardo Lancière è andato ai box, è risalito Varrone chi sarebbe responsabile di andare fino in fondo.

Con eccellente manovrabilità Varrone Riesce a salire al 4° posto, pochi minuti dopo aver preso il controllo della vettura, un po’ lontano dal podio, continua a lottare per la top 5, finché non abbiamo in pista una safety car, cambia tutto. Dopo una buona ripartenza, Nico si è lanciato nella lotta per il podio, dopo la terza ora era terzo, fino a quando ha fatto un’altra sosta, ha fatto rifornimento ed è rientrato in pista al terzo posto. Con un buon ritmo ha iniziato a premere per il secondo posto, fino a quando pochi minuti dopo era una nuova scorta, per un errore del rivale, ma gli altri si stavano avvicinando a lui, la lotta per il secondo posto era ormai cinque! Anche se Nico ha reagito, purtroppo è sceso al 4° posto in seguito.

Foto: European Le Mans Series
Foto: European Le Mans Series

Questa intensa lotta è durata diversi giri, arrivando agli ultimi 30 minuti, Nico ha frenato eccessivamente alla fine del rettilineo principale, ha avuto una spazzola e ha perso la posizione, è caduto al 5° posto, giro dopo avrebbe perso una posizione in più. Nonostante abbia cercato di recuperare, problemi ai box gli hanno impedito di continuare negli ultimi minuti sul ritmo aggressivo, ricevendo finalmente la bandiera a scacchi in 6° posizione… Tuttavia, dopo l’esame dei commissari, Nico ribadisce il 5° posto ottenuto ad Imola.

Con questo risultato “Flaco + Vida” resta a 8 unità dalla testa della classifica, stessa situazione per la squadra di Corsa Rinaldi, nella rosa della squadra. La prossima data dell’ELMS sarà il 28 agosto in Spagna, con la 4H di Barcellona.

Lino Siciliani

"Guru del cibo. Tipico evangelista dell'alcol. Esperto di musica. Aspirante sostenitore di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.