Salač in Indonesia non è riuscito a finire 21°, la Moto2 è stata vinta da Thai Chantra

Filip Salač è ​​arrivato 21° nella classe Moto2 nella seconda partenza del Campionato del Mondo Moto2 e non è riuscito a segnare al Gran Premio d’Indonesia.

Dopo essere scattato dall’ottava fila e dalla 23a posizione, il ventenne ceco era costantemente in movimento all’inizio del suo terzo decennio e, dopo un passaggio dalla categoria più debole della Moto3, ha tagliato per la prima volta il traguardo. Il Gran Premio di apertura del Qatar due settimane fa non si è concluso dopo un inaspettato quarto posto nelle qualifiche dopo l’incidente.

Somkiat Čantra è diventato il primo pilota thailandese della storia a conquistare la vittoria a sorpresa della gara, interrompendo una serie di trionfi italiani nell’attuale campionato in tutte le classi. Ha ottenuto il successo nella vita all’età di 23 anni in occasione del 50esimo anniversario dall’inizio in Moto2. Finora il suo massimo era il quinto posto al Gran Premio d’Austria dello scorso anno e oltre a questo ha ottenuto solo altri cinque posti nella top ten.

Dennis Foggia ha dominato la precedente gara della Moto3 a Mandalica, che ha seguito il trionfo assoluto dei piloti italiani del Qatar a prendere il comando. Il vincitore di Losail Andrea Migno non ha terminato questa volta.

Al termine del programma, la Royal MotoGP è partita con oltre un’ora di ritardo a causa della forte pioggia e il portoghese Miguel Oliveira ha vinto per la quarta volta in carriera con KTM. Il vincitore del Qatar Enea Bastianini era in testa.

La gara della Moto2 è stata ridotta di due terzi (16 giri) a causa delle condizioni della pista. Chantra ha vinto per tre secondi sul vincitore del Qatar Celestin Vietti, che è rimasto in cima alla classifica, e lo spagnolo Arón Canet è stato terzo.

Salač ha tagliato il traguardo 27 secondi indietro. A volte durante la gara ha lottato fino alla fine della top 20, ma presto ha abbandonato di nuovo. “Nel primo giro abbiamo deciso di non spingere così forte per non surriscaldare subito le gomme. Ho provato a guidare e al quinto giro ho iniziato a spingere, ma ho avuto un problema con il mio antenato. Quando avevo una motocicletta dritta, il mio antenato saltava terribilmente. Valuta di cosa si tratta”, ha detto Salač in un comunicato stampa.

“Ho raggiunto il mio obiettivo, che era principalmente quello di finire la gara e acquisire una preziosa esperienza. In Qatar non ci sono riuscito. È stato un weekend importante ma difficile. Non vedo l’ora che arrivi l’Argentina e abbiamo ancora qualcosa da fare per imparare , sono io.” un nuovo arrivato”, ha detto Salač, guardando avanti alla prossima gara nel primo fine settimana di aprile.

L’ex campione del mondo spagnolo Marc Márquez, caduto gravemente durante il riscaldamento mattutino ed è finito in ospedale, non ha potuto partecipare alla gara della MotoGP. Successivamente è tornato in pista ma i medici non hanno permesso all’otto volte iridato di partire a causa di una commozione cerebrale.

Anche i piloti della classe più forte non hanno percorso il numero originario di 27 giri, ma solo venti, la pioggia ha ritardato la partenza di 75 minuti. Oliveira ha poi vinto la gara su una pista bagnata e gradualmente asciugata di due secondi sul vincitore delle qualifiche e campione in carica Fabio Quartarar, con il terzo posto andato a un altro francese, Johann Zarco.

Il podio è stato completamente diverso rispetto alla gara precedente, Bastianini era undicesimo dopo il trionfo di Losail e nella classifica assoluta ha solo due punti di vantaggio sul sudafricano Brad Binder.

Gran Premio dell’Indonesia, Campionato mondiale di moto su strada di Mandalaica:

MotoGP: 1° Oliveira (Portoghese/KTM) 33:27.223 2° Quartararo (Fr./Yamaha) -2.205 3° Zarco (Fr./Ducati) -3.158 4° Miller (Austr./Ducati) -5.663 5° Kidneys -7,044, 6. Mir ( oba Sp./Suzuki) -7.832.

Classifica di campionato (dopo 2 gare su 21): 1. Bastianini (It./Ducati) 30, 2. B. Binder (JAR/KTM) 28, 3. Quartararo 27, 4. Oliveira 25, 5. Zarco 24, 6. P. Espargaró (Sp./Honda) 20

Moto2: 1° Cantra (Thailandia/Calex) 25: 40.876, 2° Vietti (It./Calex) -3.233, 3° Canet (Sp./Kalex) -4.366, 4° Lowes (Brit./Calex) -7.918, 5° Augusto Fernández (Šp ./Kalex) -12.228, 6. Ogura (Giappone/Kalex) -12.384,… 21. insalata (CR/Kalex) -27.678.

Classifica di campionato (dopo 2 gare su 21): 1. Vietti 45, 2. Canet 36, 3. Lowes 29, 4. Čantra 25, 5. Augusto Fernández 24, 6. Ogura 20.

Moto3: 1. Foggia (It./Honda) 38:51.668, 2. Guevara (Šp./GasGas) -2.612, 3. Tatay (Šp./(CFMoto) -3.639, 4. Garcia (Šp./GasGas) -3.759 , 5. Öncü (Tur./KTM) -3.876, 6. Artigas (Šp./CFMoto) -4.962.

Classifica di campionato (dopo 2 gare su 21): 1. Foggia 34, 2. Garcia 33, 3. Guevara 28, 4. Migno (Italia/Honda) 25, 5. Öncü 24, 6. Toba (Giappone/KTM) 20.

Arduino Genovesi

"Tipico comunicatore. Appassionato di Twitter esasperante e umile. Amante degli zombi. Fanatico del web sottilmente affascinante. Giocatore. Appassionato di birra professionista."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.