Un segno che rivela che le patate non sono più commestibili e un pericolo per la salute

Le patate sono un alimento che spesso lasciamo in dispensa più a lungo del dovuto, quindi non è raro buttarle via dopo aver notato un odore sgradevole. Ma c’è anche chi presume che basta sbucciare la crosta, eliminando i puntini neri, perché sia ​​buono da mangiare.

Gli esperti affermano che esiste un segnale specifico che indica che le patate non sono più buone da mangiare, ma possono anche essere dannose per la salute.

È facile pensare che tutto ciò che devi fare è rimuoverle dalle patate per renderle commestibili, ma non sei a conoscenza del problema. Secondo il portale Healthline, il colore verde appare sulle patate quando iniziano a produrre clorofilla, che è un processo naturale. Se noti questo pigmento, significa che anche le patate hanno iniziato a produrre solanina, un componente che protegge dai danni di animali, insetti, funghi e batteri. È una tossina che si trova nelle patate, non solo nei puntini verdi, e quando è presente in concentrazioni più elevate può diventare pericolosa per l’uomo, scrive. Ordinacija.hr.

Il contenuto di solanina è più alto nella buccia delle patate, quindi sbucciarle rimuoverà sicuramente alcune delle tossine (circa il 30 percento), ma non risolverai il problema. Gli esperti non sono sicuri di quanto di questo composto dovrebbe esserci nelle patate per farle ammalare, ma uno studio ha scoperto che 0,6 milligrammi per chilogrammo di peso possono portare a malattie. È particolarmente importante tenere queste patate lontane dai bambini, che hanno un peso corporeo molto più leggero, in modo che possano sentire più gravemente gli effetti dell’avvelenamento da solanina.

parole chiave


Arduino Genovesi

"Tipico comunicatore. Appassionato di Twitter esasperante e umile. Amante degli zombi. Fanatico del web sottilmente affascinante. Giocatore. Appassionato di birra professionista."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.