Una settimana dopo il suo obiettivo nella selezione, Gnonto ha superato il diploma di scuola superiore

Wilfried Gnonto (18), che martedì scorso ha segnato il suo primo gol con l’Italia contro la Germania, sta facendo il suo Abitur questa settimana.

Dalla Nazionale all’Abitur. Wilfried Gnonto (18), scoperta della nazionale italiana durante le partite della Nations League di giugno, sosterrà mercoledì l’esame di stato al termine del ciclo delle scuole secondarie presso il Liceo Sportivo Professionista Marco Pantani di Busto Arsizio (Milano Nord Ovest) .

A poco più di una settimana dal suo primo gol con la selezione nella sconfitta in Germania (5-2). Formatosi all’Inter, il giovane attaccante gioca nell’FC Zurigo dal 2020, dove ha disputato un’ottima stagione (10 gol in 36 partite). Le cose per lui accelerano con la prima convocazione di Roberto Mancini, le prime selezioni (ha giocato quattro gare di Lega delle Nazioni) e con quella il primo gol.

Dopo essersi diplomato al liceo, vuole continuare gli studi

“Il test di Mancini è stato difficile, ma il test di immatricolazione (così si chiama il diploma di maturità italiana, ndr) sarà lo stesso, confronta il giovane di Sky Sport Italia. Ora il mio obiettivo principale è quello, cercherò di fare il meglio che posso anche da me stesso e spero di poterlo superare. La scuola è un valore molto importante per me e la mia famiglia: i miei genitori hanno sempre cercato di spingermi e farmi studiare ulteriormente. Ora sto arrivando alla fine, cercherò di finire al meglio e poi quando ne avrò la possibilità cercherò di continuare”.

Data la sua ritrovata fama, il giovane giocatore vuole mantenere la calma. “L’obiettivo ha cambiato molte cose, ma io sono sempre lo stesso ragazzo ei miei genitori sono sempre gli stessi”, ha detto. Proviamo a staccarci da tutto quello che succede intorno a noi, è chiaro che è molto bello essere così sui giornali e in televisione, ma non bisogna perdere di vista le cose importanti, ovvero le altre.

Casimiro Napolitani

"Comunicatore. Studioso professionista del caffè. Fanatico della cultura pop esasperante e umile. Studente devoto. Amichevole drogato di social media."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.