Yamaha-RNF: Dovizioso si ritirerà prima della fine della stagione

Non guiderà nemmeno fino alla fine di questa stagione 2022. Questo giovedì, il team Yamaha ha annunciato che uno dei suoi piloti, l’italiano Andrea Dovizioso, si ritirerà prima della fine di questa sessione di prove libere in MotoGP. Dovizioso partirà dopo il Gran Premio di San Marino, in programma all’inizio del prossimo settembre. In sostanza, l’ormai 36enne pilota ha avuto l’idea di restare con la sua squadra fino alla fine di questa stagione. “Ma recentemente ha deciso di concludere la sua carriera nella gara di casa a Misano”., confida nella sua educazione giapponese. Una gara in programma domenica 4 settembre al fianco dell’Italia. Nello stesso comunicato si è spiegato Andrea Dovizioso, sottolineando in particolare: “Purtroppo, negli ultimi anni, la MotoGP è cambiata radicalmente ed è in grado di realizzare appieno le sue potenzialità”.

Dovizioso è stato assente negli ultimi sei GP

L’italiano salterà quindi le ultime sei gare originariamente previste in programma. In sostituzione, il produttore giapponese ha portato il suo pilota collaudatore ufficiale, ovvero il britannico Carl Crutchlow. L’italiano al momento si deve accontentare del 22° posto nella classifica generale del campionato piloti. E questo fine settimana riparte la stagione della MotoGP, al fianco della Gran Bretagna. La Transalpin deve ben tre secondi posti nel campionato mondiale piloti, in quella famosa categoria Queen. Nel 2017, 2018 e poi nel 2019 non riuscì a vincere il Graal, all’epoca ancora dietro allo spagnolo Marc Marquez (Honda). Dovizioso è rappresentato in questa famosa classe regina dalla stagione 2008 e ha un totale di quindici vittorie per 62 podi.

Casimiro Napolitani

"Comunicatore. Studioso professionista del caffè. Fanatico della cultura pop esasperante e umile. Studente devoto. Amichevole drogato di social media."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.