Il Bologna è senza allenatore. Mikhailovich deve andare in ospedale, la leucemia minaccia di tornare

Il calcio Italia si sta riprendendo da tante brutte notizie. Il famoso allenatore Siniša Mihajlovič deve andare in ospedale. Il tecnico della Serbia, che dal 2019 lotta contro la leucemia e attualmente alla guida del Bologna, è stato sottoposto a test che hanno dimostrato che il suo stato di salute è peggiorato. L’ex allenatore del Milan o della Fiorentina è rimasto solo con una degenza in ospedale.

Nel 2019 ha appreso la dura notizia e ha attraversato un periodo molto scomodo. L’allenatore Siniša Mihajlovič ha dovuto essere curato per una leucemia diagnosticata dal medico.

Dopo un trapianto di midollo osseo e tre cicli di chemioterapia, tutto sembrava a posto e l’allenatore serbo ha iniziato a riprendersi, ma ora la malattia è tornata alla ribalta. “La mia guarigione dopo il trapianto è stata ottima. Ma purtroppo queste malattie sono imprevedibili,‘ dichiarato da Irish RTE.

Test recenti hanno mostrato risultati allarmanti e potrebbe esserci il rischio che la malattia si ripresenti.L’allenatore ha aggiunto la sua diagnosi.

Per evitare ciò, mi è stato consigliato di sottopormi a terapia. Ma questa volta avrò un vantaggio sull’avversario,“L’attuale manager del Bologna, Italia, ha descritto il suo attuale stato di salute.

Per le cure dovrà presentarsi la prossima settimana all’Ospedale Sant’Orsola Malpighi di Bologna, dove inizierà progressivamente le procedure di cura.

La sua squadra dovrà fare a meno di lui al termine della stagione di Serie A. Mihajlovič ha abolito l’associazione. Nel 2018 ha portato la squadra fuori dalle acque retrocessione al 10° posto nel campionato italiano, nelle ultime due stagioni la squadra ha conquistato due dodicesimo posto. Il Bologna è al 13° posto nella classifica attuale.

In Serie A il Bologna incontra anche la Juventus, eliminata dalla Champions League dopo la debacle del Villareal:

TN.cz

Arduino Genovesi

"Tipico comunicatore. Appassionato di Twitter esasperante e umile. Amante degli zombi. Fanatico del web sottilmente affascinante. Giocatore. Appassionato di birra professionista."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.