L’importanza degli alimenti a basso indice glicemico

Gli esperti hanno recentemente scoperto che mangiare cibo che è rimasto nell’armadio della cucina per mesi potrebbe ridurre il rischio di alcuni problemi di salute.

Le persone spesso acquistano cibi sani e nutrienti, ma col tempo se ne dimenticano, li trascurano e ricorrono ad alcune varietà malsane.

Le ragioni possono essere una vita frenetica o diverse abitudini alimentari. I medici ritengono che le persone spesso accumulino cibi che vorrebbero mangiare, illudendosi e creando una comprensione dell’alimentazione diversa da quella che praticano effettivamente.

Secondo un rapporto della Società Europea di Cardiologia, i medici ritengono che mangiare cibi con un basso indice glicemico (IG) potrebbe aiutare le persone a cui è stata diagnosticata una malattia coronarica.

Gli alimenti sono classificati in base ai valori dell’indice glicemico in base alla velocità con cui influenzano i livelli di zucchero nel sangue. Quando mangi male, è probabile che il tuo indice glicemico aumenti ogni giorno e un sano rapporto con la dieta è uno dei modi più importanti per prevenire e controllare la malattia coronarica.

Gli alimenti ad alto indice glicemico includono pane bianco, riso bianco, patate e dolci, mentre alcuni degli alimenti a basso indice glicemico includono avena, riso integrale, cereali integrali, fagioli, lenticchie, ceci, legumi, frutta come mele e arance, ma anche verdure a foglia Il New York Postrapporti index.hr.

parole chiave


Giacinto Udinesi

"Secchione di bacon. Lettore generico. Appassionato di web. Introverso. Professionista freelance. Pensatore certificato."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.