La miniera del portiere ha aiutato Líšeň a raggiungere il punto. Il giudice corre, ha detto l’allenatore dell’espulsione di Malek

“I primi sessanta minuti sono stati migliori a Líšeň, non abbiamo potuto fare nulla. Poi abbiamo commesso un grosso errore e abbiamo perso. Tuttavia, Digaňa ci ha trattenuto in due o tre occasioni”, ha detto l’allenatore della squadra Opava, Roman West.

Tom Ulbrich e Jaroslav Málek non sono riusciti a segnare occasioni all’inizio del secondo tempo. Ha poi ricevuto un cartellino giallo dopo 59 minuti per aver calciato la palla alle spalle di Joss Didiba.

Zbrojovka combatte la fatica con le vittorie. L’allenatore Dostálek ha seguito la festa di compleanno di Cipro

In due minuti, l’arbitro principale della partita Dominik Starý ha eliminato per fallo e il secondo giallo Málek. “E’ stato un cortocircuito da parte dell’arbitro, non c’era il pedale, c’era una chiara lotta per la palla. Non c’era niente lì. Non era nemmeno rigoroso, è stata un’esclusione deliberata e un peccato per la squadra. Non “Non voglio dissezionarmi troppo”, ha detto Valachovič.

Ha anche ricevuto una carta di rimprovero per le proteste. “Quando gli ho chiesto se una procedura del genere fosse gialla, l’ha concesso anche a me. Non ho usato parolacce. Mi ha dato un cartellino che dicevo solo qualcosa. Così ho iniziato a parlare italiano e se hai sentito questa pioggia di parole volgari, ma non ha risposto a niente. Non so perché l’ha fatto,” scosse la testa.

I calciatori di Líšeň (in bianco) hanno pareggiato 1:1 in campo con Opava.Il giocatore di football di Líšeň Jaroslav Málek (a sinistra) in una discussione con l’arbitro Dominik Starý dopo il secondo cartellino giallo.Fonte: Deník / Jiří Sláma

Gli ospiti hanno avuto la possibilità di ritirarne uno dopo 66 minuti, a causa di un errore difensivo che ha lasciato Jan Kadlec completamente smarcato. “Quindi, dopo questa esclusione, abbiamo avuto molte occasioni e occasioni per vincere la partita alla fine. Ma prendiamo umilmente il punto, l’avversario era bravo, forte e sessanta minuti meglio”, ha spiegato West.

I giocatori di Opava erano in inferiorità numerica e il risultato è stato espulso. “Il gioco è poi passato a Opava”, ha ammesso Valachovic.

Miloš Kopečný o Denis Kramář due volte hanno avuto altre occasioni. “Quando una squadra gioca in dieci, il muro è compatto perché l’avversario peggiori in difesa. Ma Opava ha giocato bene per le regioni, ci ha allungato, i cross sono volati lì e abbiamo tenuto il pareggio con fortuna. Sono deluso con il punto, ma devi prenderlo”, ha detto l’esterno di Líšeň David Pašek.

I calciatori di Zastávky (in azzurro) hanno battuto Soběšice 8:2 dall'alto, l'attaccante Petr Malata ha segnato quattro gol.

VEDI: Segnale e colpo sotto la traversa. Malata ha distrutto Soběšice con quattro gol

I South Moravians hanno così registrato la quarta partita competitiva senza vittorie consecutive e attualmente si trovano al terzo posto nella seconda classifica. “Per noi il gioco non è l’alfa e l’omega, non ci atteniamo. Se funziona i ragazzi si batteranno per questo. Ma il nostro obiettivo era mantenerci e affermarci nella competizione. Non c’è pressione sui ragazzi per finire quarto o quinto”, ha sottolineato Valachovič.

Opava, come la squadra di Brno, ha quaranta punti ed è quarto. “Abbiamo un obiettivo tra i giocatori e gli allenatori in cabina di raccogliere punti e arrivare più in alto possibile. Il salto di qualità è un sogno. Dopo sei turni eravamo in tredici e stiamo salendo. Chi l’avrebbe mai detto che avremmo prova solo per lei”, ha detto West.

L’esitazione di Vlašim, caduto a Příbram 1:2, ha anche aiutato i rivali di sabato nella lotta per il pareggio. “Ci siamo appena resi conto in quel momento. Siamo solo due punti sotto e se Zbrojovka vincerà lo Sparta béček domenica, ci sarà ancora molto da lottare per sei round dalla fine. Ogni squadra vuole la posizione migliore, quindi da quella punto di vista, perdere Vlašim ha un ruolo per noi”, ha aggiunto West.

Lisen – SFC Opava 1 : 1 (1 : 0)
Obiettivi: 36. Zikl – 65. Kadlec.
Arbitro: Stary-Matousek, Novak.
ZK:
60. Malek, 63. Valachovic, 69. Vesely – 45. Didiba, 57. Celba, 60. Kadlec, 64. Kopecny.
Croce Rossa: 61. Malek.
Gli spettatori: 547.
SK Lišeň: Veselý – Pašek, Jeřábek, O. Ševčík (C), Lutonský – Černín – Ulbrich (84. Bednář), Málek, Matocha (90 + 4. Minařík), Machalík (90 + 3. Šumbera) – Zikl (84. Toutou) . Allenatore: Milan Valachovic.
SFC Opava: Digaňa – Celba (90 + 1. Janjuš), Helebrand, Žídek (C), Kadlec – Rychlý, Didiba (67. M. Bílek) – Šigut (46. Kopečný), Darmovzal, Helešic (80. Kramář) – Rataj (80 Scudla). Allenatore: Romano Ovest.

Arduino Genovesi

"Tipico comunicatore. Appassionato di Twitter esasperante e umile. Amante degli zombi. Fanatico del web sottilmente affascinante. Giocatore. Appassionato di birra professionista."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.