Persone non identificate attaccano un supermercato russo

Dopo un attacco a un supermercato russo-polacco nella zona della Ruhr, ora indaga la sicurezza di Stato. C’è un collegamento con la guerra contro l’Ucraina. A quanto pare, questo non è stato il primo incidente.

Sconosciuti hanno rotto la finestra di un supermercato russo-polacco a Oberhausen e hanno imbrattato la facciata di vernice bianca. La sicurezza dello stato di polizia di Essen sta indagando sul caso, che non può ancora essere valutato in modo definitivo, ha detto giovedì un portavoce della polizia.

Caricamento in corso…

per integrare

La portavoce della catena di supermercati, popolare nella zona della Ruhr e nella Bassa Sassonia, Anastasia Kirsch, ha affermato di ritenere che ci fosse un legame tra l’incidente e la guerra in Ucraina. Certo, non puoi dire al 100%, ma c’era una macchia di vernice la scorsa settimana e di nuovo mercoledì.

Il portavoce del supermercato: “Siamo tutti per la pace”

Oltre alle specialità russe e polacche, il supermercato comprende anche molti prodotti provenienti dall’Ucraina, dalla Romania e dai Balcani. “I nostri clienti e dipendenti sono ugualmente multiculturali. Siamo veramente internazionali”.

Kirsch ha invitato le persone a cercare il dialogo e a parlare apertamente di qualsiasi incertezza. “Allora ti renderai conto che siamo tutti per la pace. Noi, che siamo venuti in Germania dall’ex Unione Sovietica, non abbiamo nulla a che fare con ciò che sta accadendo in Ucraina ora”.

Stefania Zampa

"Giocatore per tutta la vita. Fanatico di Bacon. Introverso appassionato. Praticante di Internet totale. Organizzatore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.